• il GARR

Il GARR

GARR è la rete nazionale a banda ultralarga dedicata alla comunità dell’istruzione e della ricerca. Il suo principale obiettivo è quello di fornire connettività ad alte prestazioni e di sviluppare servizi innovativi per le attività quotidiane di docenti, ricercatori e studenti e per la collaborazione a livello internazionale.
La rete GARR è ideata e gestita dal Consortium GARR, un’associazione senza fini di lucro fondata sotto l’egida del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. I soci fondatori sono CNR, ENEA, INFN e Fondazione CRUI, in rappresentanza di tutte le università italiane.

FIBRA OTTICA PER MILIONI DI UTENTI

La rete GARR è un’infrastruttura digitale molto capillare con circa 15.000 km di fibra ottica su tutto il territorio nazionale. Raggiunge circa 4 milioni di utenti e collega oltre 1.000 sedi, che per la maggior parte sono istituzioni pubbliche (enti di ricerca, università, ospedali di ricerca, istituti culturali, biblioteche, musei, scuole).
La rete GARR è interconnessa alle reti internazionali della ricerca e all’Internet mondiale, quindi, indipendentemente dalla posizione geografica, ogni ricercatore può scambiare dati e contenuti digitali, utilizzare risorse per il calcolo scientifico e applicazioni in modalità cloud .

UNA RETE PROGETTATA SU MISURA

Per rispondere al meglio alle esigenze più specifiche di quanti lavorano nella comunità dell’istruzione, della ricerca e della cultura GARR è in grado di progettare soluzioni di rete e servizi personalizzati
La rete GARR è unica e si distingue dagli operatori commerciali non solo per la sua natura istituzionale, ma anche per le capacità trasmissive estremamente elevate (da 100 Mbps a 100 Gbps) in download e upload. Il modello di governance GARR favorisce l’inclusività e coinvolge gli utenti nelle decisioni sulle evoluzioni future della rete e delle infrastrutture digitali. Diversamente da quanto avviene con i provider commerciali, gli utenti sulla rete GARR non sono solo fruitori di dati, contenuti e servizi ma grazie ad essa sono in grado di renderne disponibili di nuovi a beneficio della comunità scientifica, diventando elementi attivi.

CONNESSIONI INTERNAZIONALI

Grazie ad un capillare sistema di interconnessioni con le altre reti della ricerca nazionali e grazie all’interoperabilità di protocolli e servizi, i ricercatori italiani hanno l’opportunità di collaborare con partner di tutto il mondo. La rete GARR, infatti, è da sempre parte integrante della rete europea della ricerca GÉANT, della quale è proprietaria insieme alle altre reti nazionali europee. La rete GARR è inoltre interconnessa alle principali reti della ricerca mondiali e agli organismi internazionali che sviluppano e governano la reti internazionali tra i quali IETF, Internet Society e e-IRG.

Il GARR E LE RETI DELLA RICERCA

La dimensione internazionale è uno degli elementi che contraddistingue l’operato delle Reti Europee della Ricerca e dell’Istruzione (NREN - National Research & Education Network) come GARR rispetto agli operatori di telecomunicazione commerciali.

Le NREN sono infatti interconnesse tra loro e collaborano all’interno di progetti di ricerca e sviluppo.
In questo modo è possibile offrire servizi comuni e connessioni end-to-end anche a livello internazionale, un aspetto molto importante per la comunità della Ricerca, che è sempre più impegnata in collaborazioni a livello globale.

Per garantire tutto questo GARR è membro di GÉANT, che gestisce la dorsale europea della ricerca, e di RIPE (Réseaux IP Européens) e partecipa ai lavori di IETF e dell'Internet Society, oltre ad intrattenere una fitta rete di relazioni bilaterali con le reti della ricerca europee e mondiali.

Questo sito utilizza i cookie per fornire servizi.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.